Composizione, ecco come rendere più agili e interessanti le tue melodie (Parte seconda)

Qual è il segreto per ottenere una buona melodia?

Una delle regole fondamentali da rispettare è quella di avere un giusto equilibrio tra questi 2 elementi:

  • Movimenti tra note vicine (gradi congiunti)
  • Salti melodici tra note più o meno distanti (intervalli più o meno ampi)

Dopo aver imparato il primo tipo di note estranee all’accordo che ci permettono di ottenere questi salti melodici, oggi scopriremo altri due tipi di note con questa caratteristica.

E come vedrai tali note avranno tutta una serie di proprietà che permetteranno di dare quel “tocco” in più alle tue melodie.

Pian piano stai imparando tanti trucchi del mestiere che col tempo imparerai a usare per scrivere la musica che vorrai esprimendo a pieno la TUA personalità musicale.

Materiale didattico presente in questa lezione (clicca sopra)

4 video didattici

1. Le caratteristiche principali delle due nuove note estranee che ci permettono i salti melodici

2. Le note di sfuggita: cosa sono e quando si usano

3. Impariamo a conoscere a fondo le note di sfuggita e capire i vantaggi del loro utilizzo

4. Le “Reaching tone”: come saltare su una nota estranea e ottenere un effetto molto particolare

41 min

10m 00s


8m 30s

9m 59s


12m 37s

... per continuare questa video lezione

L'accesso a questa lezione è riservata agli iscritti al Gruppo Studenti Premium.

Sei già registrato? Fai il login.

Non sei uno studente premium?

Registrati oggi stesso, o fai l'upgrade se sei già un utente free, per accedere a questa e a tutte le altre lezioni del gruppo premium.

Registrati Upgrade Premium

Accedi gratuitamente

Con il profilo free hai accesso immediato a 15 lezioni complete (36 video) di pianoforte, teoria, armonia, solfeggio e composizione.

Registrazione Free Info
Categorie

About the Author:

10 Comments

  1. Leo

    Lezione interessantissima Francesco e spiegata benissimo come sempre. Quello che prima facevo “ad orecchio” adesso ha un nome 🙂

  2. DinJay

    Lezione davvero molto interessante! Io compongo musica elettronica (comunque con tanta melodia e armonia dietro) e tutte queste lezioni ed esempi pratici, una volta che avrò preso dimestichezza, mi potranno tornare davvero molto utili!!! Grazie! 🙂

  3. Mynamesandy

    Una curiosità: sbaglio o la nota di sfuggita assomiglia in un certo senso ad una doppia nota di volta?

  4. rita.canone

    Da docente di matematica apprezzo ancor più le tue spiegazioni chiare ed efficaci
    Un caro saluto

X

Hai dimenticato la Password?

Registrati