Composizione,ecco le note che rendono più affascinanti la melodia e l’armonia di un brano (parte 1)

Oggi iniziamo una nuova importantissima serie di lezioni grazie alle quali conosceremo i tipi di note più affascinanti da utilizzare nella costruzione delle melodie.

I motivi del fascino di questi tipi di note estranee all’accordo sono molti, ma uno di essi è molto significativo:

  • queste note sono in grado di cambiare l’effetto armonico generale.

Vedremo infatti come sia possibile combinare melodia e armonia riuscendo a ottenere delle situazioni armoniche estremamente suggestive e interessanti.

Tutte le grandi canzoni e i grandi brani di musica in generale contengono spesso questi tipi di note.

Dunque è necessario conoscerle veramente a fondo per saperle utilizzarle come si deve.

A questo punto non ci resta che iniziare il nostro cammino…buona lezione!

Attenzione! Per poter seguire al meglio questo ciclo di lezioni ti consiglio, se ancora non l’hai fatto, di assistere prima alla seguente lezione:

Tempo forte e tempo debole, gli accenti ritmici, battere e levare

... per continuare questa video lezione

L'accesso a questa lezione è riservata agli iscritti al Gruppo Studenti Premium.

Sei già registrato? Fai il login.

Non sei uno studente premium?

Registrati oggi stesso, o fai l'upgrade se sei già un utente free, per accedere a questa e a tutte le altre lezioni del gruppo premium.

Registrati Upgrade Premium

Accedi gratuitamente

Con il profilo free hai accesso immediato a 15 lezioni complete (36 video) di pianoforte, teoria, armonia, solfeggio e composizione.

Registrazione Free Info
Categorie

About the Author:

6 Comments

  1. Harmo

    Le appoggiature si possono anche fare con una nota fuori dalla tonalità?
    Ad es. in tonalità di C IV(Sib 1-2 La 3-4) I ( Sol 1-2-3-4).
    Ciao.

  2. idranoel

    Magari sto facendo confusione, ma le appoggiature, in certi casi, posso risultare anche come “reaching tone” nell’esempio 3 o come nota di sfuggita nell’esempio 4 ?
    Grazie
    Ciao

  3. idranoel

    ok, capito…forse…hehe.
    Quindi l’appoggiatura la si può trovare (in 4 movimenti) sul:
    1° che risolve su una nota reale sul 2 o 3 o 4 movimento.
    3° che risolve sul 4°.
    2° e 4° se risolvono subito, prima di arrivare sul prossimo movimento (suddividendo il movimento in due).
    Giusto?

X

Hai dimenticato la Password?

Registrati