1 di 5

Corso di Armonia e Teoria

Alterazioni musicali (parte seconda), da oggi le conoscerai veramente in profondità

Prima di presentare la seconda parte della lezione dedicata alle alterazioni, voglio sottolineare quanto sia importante conoscerle a fondo: ciò ti permetterà di comprendere al meglio il mondo dell’armonia, degli accordi e della composizione in generale.

Oggi andremo in profondità: dopo aver introdotto, nella precedente lezione, gli accidenti più semplici, oggi capiremo, ad esempio, da dove nasca l’esigenza di usare anche le cosiddette “doppie alterazioni”.

Esamineremo al pianoforte come alterare i gradi della scala, in ogni situazione.

In questo modo avremo la necessità di introdurre altri segni grafici, che ci permetteranno il controllo completo dell’alterazione.

Dopo questa seconda parte sarai in grado di capire a fondo:

  1. la differenza tra alterazioni temporanee e alterazioni permanenti
  2. come annullare le alterazioni presenti
  3. come, perchè e quando si usano le doppie alterazioni

Insomma, dopo questa doppia lezione, le alterazioni musicali non saranno più un mistero per te!

Per una miglior comprensione della lezione di oggi, ti consiglio, se non l’hai ancora fatto, di vedere la prima parte della lezione: Alterazioni musicali (parte prima), ecco un modo per capirle veramente.

Se hai già seguito in precedenza la prima parte della lezione, per aiutarti comunque a seguire in modo più chiaro i temi trattati oggi, ho aggiunto un video (il primo) nel quale sono stati riassunti i concetti affrontati nella prima parte della lezione.

Puoi accedere all’intera videolezione dopo aver fatto il login.