Cosa sono le progressioni musicali e come utilizzarle in modo efficace (parte 4)

musica2

Le progressioni musicali modulanti

Nelle precedenti lezioni abbiamo imparato a utilizzare le progressioni usando solamente le note della scala corrispondente alla tonalità nella quale ci trovavamo.
In questo modo naturalmente non vi era alcuna modulazione, ma la progressione iniziava all’interno di una tonalità precisa e vi restava per tutto il corso della progressione stessa.

Nella lezione di oggi in realtà vedremo come la forza delle progressioni musicali sia tale da permettere di ottenere molto facilmente delle modulazioni anche a toni piuttosto lontani da quelli di partenza.
Per questo motivo le progressioni musicali modulanti sono molto utilizzate in tutti i generi di musica.

Come rendere più interessante una progressione con i gradi alterati della scala

Ma nella lezione di oggi ci occuperemo di un altro aspetto molto importante.
Vedremo come sia possibile rendere le progressioni musicali ancora più interessanti con l’utilizzo di alcune alterazioni.
Si tratta di un piccolo particolare che può essere aggiunto quando trasportiamo il modulo musicale originario e che permette di ottenere dei risultati musicali veramente straordinari.

Buona lezione!

Materiale didattico presente in questa lezione (clicca sopra)

5 video didattici

1. Le progressioni non modulanti

2. Le progressioni MODULANTI

3. Come ottenere delle sfumature armoniche molto interessanti

4. La melodia nelle progressioni modulanti

5. Impariamo ad abbellire le progressioni con l’uso di particolari alterazioni

+ 1 file pdf

50 min

4m 19s

11m 31s

10m 24s

11m 15s

13m 11s

... per continuare questa video lezione

L'accesso a questa lezione è riservata agli iscritti al Gruppo Studenti Premium.

Sei già registrato? Fai il login.

Non sei uno studente premium?

Registrati oggi stesso, o fai l'upgrade se sei già un utente free, per accedere a questa e a tutte le altre lezioni del gruppo premium.

Registrati Upgrade Premium

Accedi gratuitamente

Con il profilo free hai accesso immediato a 15 lezioni complete (36 video) di pianoforte, teoria, armonia, solfeggio e composizione.

Registrazione Free Info
Categorie

About the Author:

2 Comments

  1. mauro564@hotmail.com

    Grazie per le tue ottime spiegazioni
    avrei una domanda .
    perche hai detto che la sensibile di la maggiore e quella di la minore e’ il sol diesis?
    ti riferisci alla scala di la minore armonica
    visto che la scala di la minore naturale non ha alterazioni?
    saluti
    mauro di luzio

X

Hai dimenticato la Password?

Registrati