Impariamo a creare l’accompagnamento di un brano al pianoforte (parte 4)

composizionenew copia

Come accompagnare una melodia con cambi armonici più frequenti

Nella lezione di oggi andremo a utilizzare il nostro accompagnamento pianistico in una situazione armonica che si verifica molto frequentemente: infatti può capitare che l’accordo non duri per tutta la durata della battuta, ma cambi più frequentemente.
Come ci dobbiamo comportare dunque in questo caso?
Come possiamo accompagnare la melodia per ottenere un risultato musicale efficace?

Impariamo a migliorare l’ accompagnamento di base

Inoltre vedremo come sia possibile, attraverso l’uso di note aggiunte (in particolare la settima nel caso dell’accordo di dominante), migliorare un accompagnamento che avevamo precedentemente costruito e renderlo molto più interessante attraverso dei piccoli ritocchi.

I limiti dell’accompagnamento “stretto”

Attraverso gli esempi che utilizzeremo in questa lezione capiremo quali siano i limiti dell’accompagnamento “stretto”;  ciò è molto importante perché la spianta a superare questi limiti ci permetterà in futuro di trovare un nuovo tipo di accompagnamento ancora più efficace.

Materiale didattico presente in questa lezione (clicca sopra)

5 video didattici

1. Introduzione alla nuova lezione

2. Il rapporto tra melodia e accompagnamento: come migliorarlo con l’uso della settima

3. Il primo difetto dell’accompagnamento “stretto”

4. Come usare quest’accompagnamento nel caso in cui l’armonia cambi più frequentemente

5. Applicazione pratica del nuovo tipo di accompagnamento

+ 1 file pdf

51 min

5m 07s

16m 01s


5m 23s

13m 04s


12m 03s

... per continuare questa video lezione

L'accesso a questa lezione è riservata agli iscritti al Gruppo Studenti Premium.

Sei già registrato? Fai il login.

Non sei uno studente premium?

Registrati oggi stesso, o fai l'upgrade se sei già un utente free, per accedere a questa e a tutte le altre lezioni del gruppo premium.

Registrati Upgrade Premium

Accedi gratuitamente

Con il profilo free hai accesso immediato a 15 lezioni complete (36 video) di pianoforte, teoria, armonia, solfeggio e composizione.

Registrazione Free Info
Categorie

About the Author:

2 Comments

  1. NAIN

    Avrei potuto anche provare ad accompagnare la melodia anche con un arpeggio più veloce, anche se forse in questo caso essendo già la melodia veloce avrebbe suonato male?

  2. Ciao, certo avresti potuto usare anche un accompagnamento più veloce, ma avresti così modificato il carattere del brano dandogli un senso di movimento forse eccessivo in questo caso.

X

Hai dimenticato la Password?

Registrati