3 di 4

Corso di Armonia Musicale

Applicazione pratica di modulazioni e dominanti secondarie (parte 4)

Amonia e accordi

“L’ aria sulla quarta corda” di Bach e la zona modulante

Uno degli esempi più celebri di zona modulante che possiamo trovare nella storia della musica di tutti i tempi è costituita dalla celebre Aria sulla quarta corda scritta da J. S. Bach.
Nella prima parte di questa composizione infatti vi è una situazione molto interessante dal punto di vista armonico in cui le modulazioni continue ci portano attraverso varie tonalità.
Anzi possiamo dire che questo aspetto costituisce, assieme al movimento continuo del basso e all’intreccio delle voci, il tratto caratteristico di questa composizione.

Come ottenere con le modulazioni l’atmosfera desiderata

Vedremo dunque come sia possibile, utilizzando in diverso modo le modulazioni, ottenere diversi tipi di atmosfera per il nostro brano.
Vogliamo che il brano abbia un carattere solare e limpido? Oppure vogliamo dargli un’atmosfera più sognante e nebulosa?
A seconda delle nostre esigenze potremo ottenere diverse atmosfere, semplicemente trattando le modulazioni in modo diverso.

Portiamo alle estreme conseguenze la tecnica della zona modulante

Nella lezione di oggi inizieremo inoltre ad analizzare un altro importantissimo brano, caratterizzato dall’uso massiccio delle zone modulanti.
Vedremo come in questo modo sia possibile rendere l’atmosfera del brano quasi “onirica”.

Come vedi l’analisi dei grandi brani ti permette di mettere in pratica ciò che hai imparato, in modo da poterlo applicare al meglio alle tue composizioni…

Anteprima della lezione