Corso di Armonia Musicale

Armonia: gli accordi alterati ed altri accordi superiori (parte 6)

Parte 6: Un sistema pratico per suonare l’accordo di sesta napoletana

pianoforte2-2

L’accordo di sesta napoletana

Nella lezione di oggi introdurremo un nuovo straordinario accordo alterato: l’accordo di sesta napoletana.
Si tratta di una triade usata in tutti i generi di musica, da quella pop a quella classica, e anche nella musica jazz.

Un accordo estremamente duttile

L’aspetto estremamente affascinante legato all’accordo di sesta napoletana, è che si tratta di una triade maggiore, costruita su un particolare grado alterato.
Il fatto di avere a nostra disposizione una nuova triade maggiore da poter utilizzare, costituirà per noi un elemento essenziale nella costruzione della struttura armonica dei brani.
Inoltre, nonostante quest’accordo sia stato introdotto nella scala minore, vedremo come sia possibile utilizzarlo anche in quella maggiore, ottenendo degli straordinari risultati.

Come utilizzare l’accordo di sesta napoletana

Nella lezione di oggi, oltre a capire come questo accordo venga introdotto dal punto di vista teorico, capiremo come suonarlo correttamente e soprattutto come usarlo in modo efficace.

La quinta eccedente con le dominanti secondarie

Ma oggi, oltre a introdurre l’accordo di sesta napoletana, concluderemo il discorso legato alle triadi di quinta eccedente, imparando ad usarle come dominanti secondarie.

Introduzione alla nuova lezione

6 video didattici

1. Introduzione alla nuova lezione

2. La quinta eccedente con le dominanti secondarie

3. L’accordo di sesta napoletana

4. Come si forma l’accordo di sesta napoletana

5. La risoluzione di questo accordo

6. Un sistema pratico per suonare l’accordo di sesta napoletana

62 min

3m 57s

15m 44s

8m 37s

10m 01s

9m 31s

14m 15s