Armonia: gli accordi alterati ed altri accordi superiori (parte 23)

Altre modulazioni enarmoniche con la quinta eccedente

Abbiamo visto nella scorsa lezione come la modulazione enarmonica possa essere usata con grande efficacia nel caso dell’accordo di quinta eccedente costruito sull’accordo di dominante.
In realtà questo tipo di modulazione può essere utilizzata in modo estremamente affascinante non solo a partire dall’accordo di dominante, ma anche sugli altri gradi Sui quali possiamo costruire degli accordi di quinta eccedente.

Tanti esempi pratici

Nelle lezioni di oggi dunque capiremo a fondo come sfruttare al meglio gli accordi di quinta eccedente costruiti su altri gradi della scala per ottenere delle modulazioni veramente efficaci.
E lo faremo come sempre attraverso tanti esempi pratici, in modo che ogni dettaglio ti sia chiaro.
Buona lezione!

Introduzione alla lezione

Materiale didattico presente in questa lezione (clicca sopra)

5 video didattici

1. Introduzione alla nuova lezione

2. Come modulare enarmonicamente partendo da altri gradi della scala

3. La modulazione enarmonica a partire dall’accordo sul sesto grado

4. Come rendere lo scambio enarmonico ancor più efficace

5. Esempi pratici

47 min

3m 15s

10m 20s

10m 44s

11m 51s

11m 20s

... per continuare questa video lezione

L'accesso a questa lezione è riservata agli iscritti al Gruppo Studenti Premium.

Sei già registrato? Fai il login.

Non sei uno studente premium?

Registrati oggi stesso, o fai l'upgrade se sei già un utente free, per accedere a questa e a tutte le altre lezioni del gruppo premium.

Registrati Upgrade Premium

Accedi gratuitamente

Con il profilo free hai accesso immediato a 15 lezioni complete (36 video) di pianoforte, teoria, armonia, solfeggio e composizione.

Registrazione Free Info
Categorie

About the Author:

2 Comments

  1. giogu1954@libero.it

    Maestro……deve ringraziarla per avermi fatto addentrare nel campo della conoscenza del mondo tonale.
    Credevo che bastasse la semplice conoscenza degli accordi per riuscire a cavarsela in qualsiasi situazione, ma ora mi rendo conto ( grazie anche e soprattutto alle sue lezioni), che chi raggiunge la consapevolezza dei meccanismi che stanno alla base della composizione armonica può orgogliosamente dire di aver fatto un meraviglioso salto di qualità.
    (Questo vale soprattutto per quelli che non avevano mai pensato di approcciarsi al mondo della musica studiandone gli aspetti fondamentali e basilari).
    Grazie………………..

X

Hai dimenticato la Password?

Registrati