Applicazione pratica di modulazioni e dominanti secondarie (parte 1)

Amonia e accordi

Analisi armonica di modulazioni di brani famosi

Come hanno fatto i grandi compositori a utilizzare le pratiche della modulazione e a introdurre le dominanti secondarie e altri accordi fuori tonalità per rendere immortali le loro composizioni?

Oggi cercheremo di dare una risposta a questa domanda iniziando ad analizzare alcuni fra i più celebri pezzi di musica di tutti i tempi, sia del repertorio classico che di quello leggero, in modo da capire in modo pratico come si possano usare tutti i mezzi dei quali abbiamo parlato in questo ciclo di lezioni.

Come utilizzare le dominanti secondarie per ottenere un momento musicale molto interessante

In particolare ci concentreremo su 2 brani che costituiscono un esempio importantissimo dell’uso delle dominanti secondarie in un contesto tonale molto stabile.
Vedremo come queste vadano dosate in modo opportuno e come possano essere mescolate anche ad altri accordi estranei alla tonalità come l’accordo sul sesto grado abbassato della tonalità maggiore.

L’uso delle dominanti secondarie nelle tonalità minori

Ma prima ancora di iniziare l’analisi armonica di questi celebri brani, andremo a capire come si possano utilizzare le dominanti secondarie nelle tonalità minori.
Vedremo in modo approfondito quali siano le differenze nel loro uso rispetto al caso del modo maggiore.

Anteprima della lezione:

... per continuare questa video lezione

L'accesso a questa lezione è riservata agli iscritti al Gruppo Studenti Premium.

Sei già registrato? Fai il login.

Non sei uno studente premium?

Registrati oggi stesso, o fai l'upgrade se sei già un utente free, per accedere a questa e a tutte le altre lezioni del gruppo premium.

Registrati Upgrade Premium

Accedi gratuitamente

Con il profilo free hai accesso immediato a 15 lezioni complete (36 video) di pianoforte, teoria, armonia, solfeggio e composizione.

Registrazione Free Info
Categorie

About the Author:

X

Hai dimenticato la Password?

Registrati