Ecco come si costruiscono gli accordi di settima (parte prima)

Finora ci siamo occupati degli accordi costituiti da soli 3 suoni.

Oggi apriamo un nuovo, importantissimo capitolo.

Andremo infatti a scoprire come si costruiscono gli accordi costituiti da 4 suoni.

E questo come vedrai ci permetterà di introdurre molti nuovi argomenti tra cui:

  • perché gli accordi di più di 3 suoni sono sempre dissonanti
  • gli accordi di settima
  • come trovare sempre la nota fondamentale dell’accordo, anche per accordi molto complessi
  • come si costruiscono gli accordi di settima sulla scala maggiore
  • come chiamare correttamente le note che costituiscono l’accordo di settima
  • etc.

... per continuare questa video lezione

L'accesso a questa lezione è riservata agli iscritti al Gruppo Studenti Premium.

Sei già registrato? Fai il login.

Non sei uno studente premium?

Registrati oggi stesso, o fai l'upgrade se sei già un utente free, per accedere a questa e a tutte le altre lezioni del gruppo premium.

Registrati Upgrade Premium

Accedi gratuitamente

Con il profilo free hai accesso immediato a 15 lezioni complete (36 video) di pianoforte, teoria, armonia, solfeggio e composizione.

Registrazione Free Info
Categorie

About the Author:

4 Comments

  1. antonio fortugno

    Davvero ottima cosa teoria e pratica messe insieme come sai fare magistralmente te.
    Trovo difficile siglare gli accordi, cosa mi consigli.
    Tanti auguri per un felice 2011. grazie.

  2. Dentro la musica

    Ciao Antonio grazie dei complimenti e degli auguri che ricambio sentitamente. In genere gli accordi vengono chiamati con il nome del grado della scala su cui sono costruiti. Dunque accordo di re minore costruito sul secondo grado della scala di do maggiore verrà siglato in questo modo: II. Si usano infatti in genere i numeri romani. La nomenclatura degli accordi di settima verrà trattata più avanti.

X

Hai dimenticato la Password?

Registrati