Armonia, impariamo a modulare! (parte 14)

Amonia e accordi

Il quarto grado innalzato e i  problemi di varietà nell’uso della scala maggiore

La scala maggiore come abbiamo già detto più volte ha molti limiti di varietà. Gli accordi costruiti su tale scala sono pochi e dunque se vogliamo variare dobbiamo cercare qualche soluzione.
Dobbiamo dunque provare ad alterare qualche grado della nostra scala al fine di ottenere un maggior numero di note e quindi di accordi a disposizione.

L’accordo sul quarto grado innalzato e la sensibile secondaria

Uno dei gradi alterati più comunemente utilizzati è il quarto grado innalzato. Oggi capiremo come ottenerlo e come utilizzarlo, ma soprattutto capiremo a fondo la sua importanza e quella della cosiddetta sensibile secondaria.

Le progressioni modulanti verso i diesis

Ma naturalmente concluderemo anche il discorso legato alle progressioni modulanti che abbiamo iniziato nella scorsa lezione.
Capiremo come utilizzarle in modo efficace sia con gli accordi  allo stato fondamentale sia con i rivolti.

Materiale didattico presente in questa lezione (clicca sopra)

6 video didattici

1. Introduzione alla nuova lezione

2. Le progressioni modulanti verso i diesis

3. I rivolti nelle progressioni modulanti

4. La necessità di aumentare il numero delle note della scala maggiore

5. Il quarto grado innalzato

6. La sensibile secondaria

43 min

3m 16s

6m 52s

5m 12s

8m 41s

9m 56s

9m 24s

... per continuare questa video lezione

L'accesso a questa lezione è riservata agli iscritti al Gruppo Studenti Premium.

Sei già registrato? Fai il login.

Non sei uno studente premium?

Registrati oggi stesso, o fai l'upgrade se sei già un utente free, per accedere a questa e a tutte le altre lezioni del gruppo premium.

Registrati Upgrade Premium

Accedi gratuitamente

Con il profilo free hai accesso immediato a 15 lezioni complete (36 video) di pianoforte, teoria, armonia, solfeggio e composizione.

Registrazione Free Info
Categorie

About the Author:

X

Hai dimenticato la Password?

Registrati